Regionali 2020, PER: Forte rischio astensionismo, ultimo appello dei candidati sia per il voto

35

“A conclusione della campagna elettorale, a nome della rete politica ‘PER le Persone e la Comunità’, chiediamo ai candidati di rivolgere la loro attenzione al grave rischio di un forte astensionismo. Le legittime paure legate al Covid-19 si sono unite a una campagna elettorale dimezzata nei tempi e nelle forme, caratterizzata da eccessi polemici che stonano con le preoccupazioni sociali ed economiche dei nostri concittadini. Rischiamo un crollo della partecipazione, che vuol dire anche crollo della fiducia nella democrazia. Le ultime parole di chi si candida a governatore e al Consiglio regionale siano un invito al voto”. Lo affermano i coordinatori di PER Gianluca Guida, Giuseppe Irace, Toni Nocchetti, Nicola Campanile.

“PER — proseguono i quattro coordinatori del neonato movimento politico — rivolge questo appello anche agli elettori. È un ragionamento tanto semplice quanto essenziale: chi si astiene, chi non va a votare, consente che a decidere per tutti siano coloro che hanno i ‘pacchetti di voti’. Stare a casa è un regalo alle clientele. Per questo motivo, l’ultimo nostro appello non è ‘Vota noi’, ma ‘Vota e basta’. Più persone vanno alle urne, più opportunità ci sono per quei candidati che hanno valori e competenza. Non chiediamo ‘un’ voto. Chiediamo ‘il’ voto”.