Regionali in Campania, De Luca mette d’accordo De Mita e Renzi. Caldoro: Al voto insieme, eppure si disprezzavano

179
in foto Matteo Renzi e Ciriaco De Mita

E’ in dirittura d’arrivo in Campania l’intesa tra Italia viva e i Popolari: “i candidati dello schieramento che fa riferimento a Ciriaco De Mita – secondo quanto riferisce l’Agi – sono pronti a confluire nella lista del partito di Renzi alle Regionali in Campania. “Fonti vicine a Iv- confermano come il dialogo sia avviato e ci sarebbero i presupposti per condurre in porto questa operazione, che vedrebbe idealmente insieme Matteo Renzi e De Mita, dopo il duro scontro del 2016 legato alle diverse posizioni sul referendum costituzionale. Alla base c’è la richiesta di ridurre il numero il numero delle civiche, arrivata anche dal governatore uscente e candidato alla presidenza per il centrosinistra, Vincenzo De Luca”. Immediata la reazione di Stefano Caldoro, candidato presidente del centrodestra in Campania, che su twitter scrive: “De Mita definì Renzi un uomo con opinioni di una stupidità insopportabile. Renzi disse che De Mita pensava solo alla poltrona. Oggi fanno la lista comune, a sostegno di De Luca che definì De Mita il male della Campania. Come possono governare insieme persone che si disprezzano?”.