Regionali in Campania, già vacilla l’intesa Renzi-De Mita

96
In foto Ciriaco De Mita

Rischia di saltare il dialogo tra Popolari e Italia Viva per le Regionali in Campania, che avrebbe visto i candidati dell’ex leader Dc Ciriaco De Mita confluire nella lista del partito di Matteo Renzi. Un’operazione funzionale a rafforzare entrambi gli schieramenti e a snellire il numero elevato di civiche a sostegno del governatore uscente Vincenzo De Luca, che fino a ieri sera veniva data quasi per certa da fonti qualificate interne a Iv. Nelle ultime ore, invece, c’è stato un forte rallentamento, sia per le critiche arrivate dopo che la trattativa è diventata di pubblico dominio, ma anche perché la lista unica ha creato forti malumori tra i candidati che resterebbero fuori dalla corsa al Consiglio regionale. Le operazioni, comunque, proseguono all’interno del centrosinistra e ci sarebbe l’ipotesi di un accorpamento tra i Popolari e Fare Democratico, la lista che fa capo a Giosy Romano, il presidente del consorzio Asi della provincia di Napoli. In ogni caso la decisione andrà presa entro martedì, quando è previsto l’incontro delle forze di centrosinistra per chiudere le liste, che dovranno essere depositate il 22 agosto.