Regione, aumento stipendio ai manager. Di Scala (Fi): Grottesca difesa di De Gregorio

51

“Sull’aumento degli stipendi ai manager campani la difesa di ufficio di De Gregorio è quanto meno fuori luogo se non grottesca. Il risanamento dei conti Eav di cui si vanta è stato possibile grazie agli stanziamenti statali, per ben 700 milioni di euro, risorse del FSC e quindi sottratte ai futuri investimenti”. Lo afferma la presidente della Commissione Speciale Sburocratizzazione della Regione Campania, Maria Grazia di Scala (Fi), consigliere Segretario della Commissione Trasporti del Consiglio regionale campano. “Nella più totale incoerenza gestionale – ricorda l’esponente di Forza Italia – De Gregorio ha lasciato gli interventi di efficientamento a zero mentre ha scaricato l’inadeguatezza del servizio sui dipendenti salvo poi a premiarli stanziando in bilancio 500mila euro annui e a rivendicare un lauto aumento di stipendio per se stesso”. “Da chiedersi, poi – aggiunge – dove trovi il tempo di amministrare l’Eav visto che, mentre il servizio Circumvesuviana precipita, come puntualmente riportato dalla stampa, De Gregorio trascorre la maggior parte del tempo a diramare comunicati, interventi polemici e a pubblicare post sui social per pura visibilità personale”. “Tra i principali supporter elettorali del governatore campano, da cui è stato assunto in Eav come amministratore – conclude Di Scala – non ci meraviglia dunque che in questo dibattito sull’aumento dei compensi ai manager De Gregorio sia stato l’unico a difendere l’indifendibile. Peraltro nel silenzio più assordante del Pd campano”.