Regione, Bonavitacola: No a nuovi inceneritori, si punta su differenziata

47

Abbiamo aderito con convinzione all’invito di Comieco di definire un percorso di collaborazione perché riconosciamo a questo consorzio il lavoro fattivo svolto negli anni e perché questa iniziativa è coerente con le linee di indirizzo relative alla strategia adottata dalla Regione Campania“. Lo dice il vicepresidente della giunta regionale campana Fulvio Bonavitacola durante la conferenza stampa di presentazione del nuovo accordo di programma quadro fra il consorzio Comieco e la Regione Campania.

Il protocollo di oggi – aggiunge – non è una goccia nell’oceano ma il tassello di una strategia ben precisa che prevede, per i rifiuti, nessun nuovo valorizzatore e l’incremento della raccolta differenziata per cui, per legge, è previsto il raggiungimento della soglia del 65% entro il 2020″. Parlando della nuova legge di riordino del ciclo dei rifiuti, Bonavitacola precisa che “non si tratterà di novellare una legge già esistente ma di crearne una ex novo, chiara, efficace ed attuabile rapidamente“.