Regione, Bonavitacola: Fuori regione solo un terzo di ecoballe

28
in foto Fulvio Bonavitacola, assessore all'Ambiente della Regione Campania

Per liberare la Regione Campania delle ecoballe dei rifiuti (sono circa 5 milioni e 600mila) “solo meno di un terzo andrà fuori regione”. Lo ha detto l’assessore all’Ambiente della Regione Campania, Fulvio Bonavitacola, che oggi insieme con il presidente Vincenzo De Luca, ha visitato il sito di Ponte Riccio, alla periferia di Giugliano (Napoli), dove è stato avviata la rimozione di un lotto di 120mila tonnellate di spazzatura, depositate in quell’area da circa 15 anni. Il programma di smaltimento finale delle ecoballe prevede, infatti, “la realizzazione a Caivano di un impianto per la trasformazione di combustibile solido secondario per 2 milioni e 200mila tonnellate e la realizzazione in un’area del territorio, in un’ex centrale elettrica, di un impianto di recupero delle materie, impianto che sarà all’avanguardia”.