Regione, Bosco: Bandi del Psr importanti per un territorio a vocazione agricola

67
 
Ieri sera, presso la sala consiliare della Comunità Montana del Matese a Piedimonte, si è svolto un incontro incentrato sui 23 bandi di attuazione del Psr Campania 2014-2020 di prossima pubblicazione. Organizzata dai rappresentati locali di ‘Campania libera’ e dal consigliere regionale Luigi Bosco, riferimento provinciale del movimento deluchiano, la riunione è stata caratterizzata dall’autorevole e professionale intervento del direttore generale alle Politiche agricole della Regione Filippo Diasco, coadiuvato dal funzionario Giovanni Di Sio, i quali hanno illustrato i progetti ai numerosi amministratori e tecnici giunti a Piedimonte. L’incontro è stato aperto dalle parole del consigliere regionale Bosco, il quale ha affermato: “Alla luce delle numerose richieste che arrivano dal territorio, ho pensato di organizzare una tavola rotonda con Filippo Diasco, il deus ex machina dei Psr Campania. La sua presenza è sicuramente una mano tesa verso il territorio, il quale può sfruttare numerosi bandi per rilanciarsi definitivamente. L’Alto casertano è una zona della nostra provincia a grande vocazione agricola e quindi ci sono tutti i presupposti per accedere a questi fondi, che puntano soprattutto a rinnovare determinati settori ed aprirli ai giovani. Importanti soprattutto per i privati sono gli strumenti introdotti per facilitare l’accesso al credito, fondamentali per dare ossigeno alle imprese”. All’incontro è intervenuto anche il presidente della Comunità Montana del Matese Domenico Scuncio.