Regione Campania, variazione del bilancio di previsione: via libera dal Consiglio

150

Il consiglio regionale della Campania, presieduto da Rosa D’Amelio, ha approvato la “variazione al bilancio di previsione 2019 – 2021” con 28 voti favorevoli, 12 contrari, un’astensione. Il disegno di legge è stato introdotto all’esame dell’Aula dal presidente della Commissione regionale Bilancio e Finanze, Francesco Picarone, che ha commentato­: “Abbiamo messo in sicurezza i conti della Regione Campania”, “negli ultimi anni non solo non sono stati fatti nuovi deficit, ma sono stati ripianati debiti”, “questa è una manovra espansiva, giusta e opportuna”. Nel presentare la misura, Picarone ha affermato: “Con questa delibera la Giunta regionale propone di adeguare il documento di bilancio all’avanzamento delle previsioni di entrata e alla maggiore richiesta di fabbisogni finanziari rappresentati dalle direzioni Generali. La variazione di Bilancio, sul fronte delle entrate, può contare su una serie di elementi: vi sono circa 17 milioni di euro di maggiori entrate, dovute per lo più alla riscossione della tassa automobilistica e alla riprogrammazione delle attività di contrasto all’evasione della stessa, prevedendo l’anticipazione all’ultimo quadrimestre 2019 di una quota della campagna ingiunzioni per l’annualità 2014; una maggiore entrata di circa 208 milioni di euro che va interamente a finanziare il settore di depurazione, ciclo delle acque e settore rifiuti. Circa 26 milioni di euro vengono destinati alla gestione del termovalorizzatore di Acerra, conseguono a una rateizzazione condotta con A2A”.
L’esponente del Pd ha poi sottolineato che “circa 20 milioni di euro provengono da un avanzo di amministrazione risultante dal rendiconto della gestione del Consiglio regionale della Campania per l’esercizio finanziario 2018” e che “la variazione di bilancio consente di dare risposte alle fasce deboli: si è provveduto a reiscrivere risorse finanziarie inerenti il ‘Fondo nazionale per le non autosufficienze’ annualità 2014 per euro 5.712.000,00; si autorizza la ricapitalizzazione del Consorzio Aeroporto di Salerno – Pontecagnano – SA., si autorizza la giunta regionale ad accedere all’anticipazione di liquidità concessa da Cassa depositi e prestiti e se ne disciplina l’iscrizione in bilancio assicurandone la copertura degli oneri con le risorse iscritte in bilancio”. L’assessore regionale al Bilancio, Ettore Cinque, ha evidenziato che “l’impiego dei 20 milioni di avanzo del Consiglio regionale non determina alcuna riduzione delle risorse a disposizione del Consiglio”. In seguito è stato approvato anche il Regolamento in materia di accesso mediante procedure selettive agli impieghi nella Giunta regionale della Campania e sulle modalità di svolgimento dei concorsi, con 27 voti favorevoli, 6 contrari e altrettanti astenuti.