Regione, conferenza di fine anno. De Luca: Dalla sanità al lavoro risultati straordinari

109

“Abbiamo alle spalle un anno straordinario per la sanità della Campania, con altri 45-50 punti nella griglia Lea in un anno e mezzo arriveremo a 230 e avremo raggiunto il vertice in Italia”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso della conferenza stampa di fine anno. De Luca ha celebrato il risultato “dell’uscita dal commissariamento, avvenuta perché abbiamo raggiunto risultati straordinari: 5 anni di bilancio sanitario in attivo, riduzione a quasi metà delle liste di attesa, raggiunto obiettivi per le vaccinazioni, ridotto drasticamente i parti cesarei per le primipare, approvato il piano ospedaliero che la Regione Campania non aveva da 10 anni. Abbiamo raggiunto e superato la Lombardia nei tempi di pagamento nella sanità, siamo primi per la cardiochirurgia, primi per gli interventi agli occhi e all’avanguardia per le operazioni sui tumori alla laringe. A volte – ha concluso De Luca – abbiamo registrato più polemiche che valorizzazione dei risultati straordinari ottenuti”.
Il presidente della Regione Campania ha anche parlato di ambiente (“La Regione Campania ha un piano regionale per la gestione del ciclo dei rifiuti che è il più avanzato d’Italia dal punto di vista ambientale, per riconoscimento delle associazioni ambientaliste”), di Universiadi (“Sentivo questa mattina che per le Olimpiadi invernali di Milano-Cortina il Governo stanzierà 1 miliardo di euro. Bravi, io li lodo. Per le Universiadi, che non sono le Olimpiadi per amor di Dio, hanno stanziato non la metà, non un terzo, non un quarto, un quinto o un decimo, ma zero”), di Lavoro con i bandi in corso per l’assunzione di 10mila giovani nella Pubblica Amministrazione, di Bilancio con il recupero di 5,6 miliardi di debiti storici. E poi ha affrontato di temi della Cultura, della Scuola, dei Trasporti, delle Politiche sociali, della Ricerca, dell’Ambiente, delle Infrastrutture, dell’Agricoltura, dell’Urbanistica. Infine ha annunciato per il 2020 una serie di iniziative di sostegno delle donne.