Regione, dal M5s interrogazione sull’ateneo di Salerno

56
in foto Michele Cammarano

Il Movimento 5 Stelle presenta sia alla Giunta regionale tramite il consigliere Cammarano sia al Ministero dell’istruzione tramite i parlamentari campani, un’interrogazione per sollecitare un intervento “immediato” sul caso di un professore associato dell’Università di Salerno. “Le riforme universitarie che destra e sinistra si divertono a scimmiottare da decenni, senza risolvere il problema delle baronie, penalizzano il futuro dei nostri giovani – dice il consigliere regionale Michele Cammarano – Qualche giorno fa un report del Senato sull’efficacia delle riforme universitarie ne decretava il fallimento proprio sotto l’aspetto dei favoritismi e della mancanza di meritocrazia”. “Cosa dobbiamo aspettare ancora? Chiediamo di verificare – conclude Cammarano – se quanto avvenuto e denunciato a Salerno, in relazione ad anomalie nel concorso e nelle procedure di valutazione della Commissione esaminatrice – sia la normale prassi di reclutamento del personale docente e chiediamo di intervenire immediatamente affinché gli atenei si attengano alle leggi ma soprattutto al rispetto del merito e del valore dei candidati”. “Lo chiedono i nostri studenti – ha concluso – e la reputazione delle nostre università”.