Regione, Daniele: Grave se ci fossero nuovi scandali sui rimborsi

51
“Sarebbe grave se si dovessero riscontrare anche in questa consiliatura scandali sui rimborsi. La politica è sotto attacco ed è necessario essere molto attenti a non commettere irregolarità, soprattutto dopo la scorsa consiliatura che ha visto fenomeni del genere che hanno attraversato tutti i gruppi politici”. Così Gianluca Daniele, consigliere regionale del Pd della Campania, commenta gli accertamenti della Corte dei Conti, a Napoli, sulle spese del gruppo regionale del particolare, in particolare i viaggi alla Leopolda, consulenze e rimborsi. 
“Se ci fossero riscontri di questa vicenda – aggiunge Daniele – sarebbe grave agli occhi dei nostri elettori”. Nel mirino dei giudici contabili – secondo quanto riferiscono anche alcuni organi di stampa tra cui “Il Mattino” e “La Repubblica” – sarebbe finito il viaggio di un delegato del Pd a Firenze, lo scorso 4 novembre, in occasione del congresso nazionale. L’avvio degli accertamenti è stato notificato, dalla Corte dei Conti, con una nota inviata al capogruppo Pd in consiglio regionale Mario Casillo. All’esponente del partito sono state chieste informazioni sulle spese classificate come “istituzionali”. 
Casillo fa sapere che già lunedì la questione potrà essere chiarita, con l’invio delle annotazioni. Oltre ai rimborsi, però, la Corte sta facendo accertamenti anche su consulenze, affidate negli ultimi tre anni, e le spese sostenute dal Pd per promozione, attività di rappresentanza e convegni.