Regione, De Luca lancia i nuovi programmi per i Fondi Europei

72

È in corso a Villa Pignatelli “Campania 2020”, evento di lancio del POR Campania FESR 2014 – 2020. Sarà una mattinata di confronto per presentare il nuovo Programma del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale che mette in campo risorse per 4.113.545.843 di euro da investire in infrastrutture a supporto dell’Innovazione, a tutela dell’Ambiente, per migliorare il sistema dei Trasporti, promuovere il Patrimonio Culturale e potenziare l’offerta turistica della Campania. La strategica programmazione regionale per una crescita intelligente, inclusiva e solidale verrà illustrata dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, dall’assessore ai Fondi Europei Serena Angioli e dal direttore generale dell’Autorità di Gestione del Programma FESR 2014-2020 Sergio Negro. 

I relatori
Un patto per lo sviluppo e la crescita quello di “Campania 2020” al quale prenderanno parte anche Vincenzo Donato, capo dipartimento delle Politiche di Coesione; Maria Ludovica Agro’, direttore generale dell’Agenzia per la Coesione Territoriale e Carmine Di Nuzzo, del ministero dell’Economia e delle Finanze Igrue. Al fine di sottolineare lo sforzo congiunto per un ottimale utilizzo dei finanziamenti europei, all’evento interverranno anche Christopher Todd e Charlina Vitcheva, rispettivamente capo unita’ Italia-Malta e direttrice Crescita intelligente e sostenibile e Europa meridionale della Direzione Generale della Politica regionale e urbana della Commissione Europea. Il contributo della nuova Programmazione regionale al futuro della Campania sarà arricchito anche dagli stimoli di alcuni tra i principali stakeholder, con gli interventi di Gaetano Manfredi, rettore dell’Università Federico II di Napoli e presidente della CRUI; Gino Finizio (Seconda Universita’ di Napoli); Vincenzo Belgiorno (Universita’ di Salerno); Alessio Fasano (Massachusetts General Hospital); Salvatore Nappi (Telecom Italia) e Stefano Boeri, architetto e urbanista. Nel corso della giornata i rappresentanti della Commissione Europea visiteranno alcune delle opere in corso di realizzazione con il contributo del FESR. Tra questi, la metropolitana di Napoli, il Complesso Universitario di San Giovanni a Teduccio e a Salerno alla sede della Fondazione EBRIS “European Biomedical Research Institute of Salerno” e presso il cantiere de “La Villetta” dove si sta realizzando un auditorium inserito nel programma PIU Europa dedicato alle città medie.