Regione, De Luca lancia il progetto di monitoraggio ambientale: E’ il migliore d’Europa

33

Proponiamo un modello di assoluta eccellenza in campo nazionale ed europeo, presentiamo un programma ambizioso che durerà un anno di monitoraggio generale delle condizioni ambientali del territorio della Regione dando una base scientifica ed incontestabile a tutte le valutazioni da fare in relazione ai problemi ambientali in Campania“. Così il presidente della Regione Vincenzo De Luca durante la presentazione del simposio “Il modello Campania: verso nuove frontiere di legalità, salute, prevenzione e ricerca” alla sede dell’Università Federico II in via Partenope. Il governatore ha spiegato che questo programma “riguarda anche la legalità ed il contrasto ad ogni forma di abusivismo e sversamento abusivo di rifiuti, la soluzione del problema delle discariche e l’individuazione delle fonti di inquinamento anche di parte industriale”. De Luca ha sottolineano anche l’aspetto della “mobilitazione delle strutture ospedaliere della Regione che fanno un lavoro attentissimo nella ricerca di connessioni tra patologie e inquinanti ambientali. Oggi presentiamo anche una ricerca ambiziosa che riguarda possibili connessioni tra mutazioni genetiche e inquinanti ambientali, non c’è in Europa un progetto di monitoraggio così vasto ed attento oltre che scientificamente avanzato per la cura e la prevenzione della salute“. In questo progetto saranno coinvolti anche l’Istituto superiore della sanità, l’Università di Napoli Federico II, l’Istituto zooprofilattico e l’Istituto Pascale che per il governatore rappresentano “il meglio delle competenze scientifiche e della ricerca in campo molecolare“.

Regione, De Luca su Terra dei fuochi: 100 apparecchi e app per spegnere subito i roghi