Regione, De Luca: Stop inceneritori e discariche. Smaltiremo ecoballe all’estero e in impianti Stir

64

Niente inceneritori e niente discariche. Per fare fronte allo smaltimento di 5,6 milioni di tonnellate di ecoballe stoccate per l’85% del totale a Villa Literno, Giugliano e Caivano la Regione Campania presentera’ a breve un piano al Governo, che a sua volta lo presentera’ a Bruxelles, che prevede lo smaltimento fuori regione delle ecoballe (un terzo del totale), il potenziamento degli impianti Stir di Tufino e Giugliano, dove smaltirne un altro terzo, e per un altro terzo ancora il piano prevede che lo smaltimento avvenga nello Stir di Caivano. Costo dell’operazione 600 milioni di euro di cui il Governo dovrebbe farsi carico. “Dobbiamo evitare che l’Italia, dopo aver gia’ pagato 20 milioni di euro, continui, dopo la condanna per la gestione dei rifiuti da parte della Corte di giustizia europea, a pagare 120 mila euro al giorno di multa. Percio’ dobbiamo fare presto e adeguarci a quelle che sono le direttive comunitarie presentando un piano credibile“, dice in conferenza stampa a Napoli il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca.