Regione, domani in aula la mozione per il presepe patrimonio Unesco

28

La Regione Campania e’ pronta a schierarsi al fianco del comitato che chiede la candidatura dell’arte presepiale come patrimonio immateriale dell’umanita’. Dovrebbe essere approvata domani, infatti, la mozione presentata dal consigliere Carmine De Pascale (De Luca Presidente) per chiedere al governo della Regione di sostenerne la candidatura del presepe patrimonio Unesco, anche istituendo una rassegna culturale dedicata all’arte presepiale. “Nel territorio campano – osserva De Pascale – l’arte presepiale si perpetua dal sedicesimo secolo, ininterrottamente, e viene trasmessa di generazione in generazione. Un criterio promosso dalla conservazione per la salvaguardia del patrimonio immateriale riguarda anche la salvaguarda in situ del bene: se la permanenza dell’elemento individuato avviene fuori dal luogo di origine, non si puo’ parlare di quel bene come rappresentativo dell’identita’ locale”. Un marchio, cioe’, per tutelare San Gregorio Armeno e tutte quelle botteghe della Campania che oggi come un tempo conservano le antiche tecniche dell’arte presepiale. La valorizzazione del presepe di recente e’ stata anche oggetto di un accordo stipulato tra le citta’ di Napoli e di Assisi, uno stimolo in piu’ per il possibile riconoscimento del presepe come patrimonio Unesco dopo l’inserimento, lo scorso anno, dell’arte dei pizzaioli napoletani tra i beni immateriali dell’umanita’.