Regione, entro il 31 marzo la liquidazione dell’Isve

24

Entro il 31 marzo la definitiva liquidazione dell’Isve, l’Istituto di Studi per lo Sviluppo Economico. Lo dispone una delibera della Giunta Regionale pubblicata oggi sul Burc. L’istituto è stato soppresso due anni e mezzo fa con l’entrata in vigore della legge regionale n.30 ottobre 2013. Da allora ha avuto due commissari liquidatori Fortunato Polizio, nominato nell’aprile del 2014, e Sergio Mazzarella, nominato nel settembre 2015, entrambi dirigenti regionali. Con l’ultima delibera la giunta, però, non terminata la procedura di liquidazione, ha disposto la designazione di un nuovo commissario che sarà nominato con decreto del Presidente. A lui viene demandato “il completamento, nel tempo strettamente necessario e comunque non oltre il 31 marzo 2016, della gestione liquidatoria dell’ISVE, per lo svolgimento delle attività liquidatorie non ancora definitivamente concluse, fatte in ogni caso salve tutte le necessarie verifiche sull’attività amministrativa sin qui condotta”. Il Commissario Liquidatore, lavorerà “in raccordo, per quanto di rispettiva competenza, con il Dipartimento Programmazione e Sviluppo economico, con il Dipartimento Risorse Finanziarie, Umane e Strumentali, con il Dipartimento Istruzione, Ricerca, Lavoro, Politiche culturali e Politiche sociali, con la Direzione Generale Sviluppo economico e Attività Produttive, con la Direzione Generale Risorse Strumentali, con la Direzione Generale Istruzione, Formazione, Lavoro e Politiche giovanili nonché, per quanto necessario, con l’Ufficio Speciale Avvocatura regionale”.