Regione, in Consiglio il ricordo delle vittime di Genova. E De Luca attacca Toninelli

24
In foto Vincenzo De Luca

Il Consiglio regionale della Campania ha osservato un minuto di silenzio in ricordo delle 4 vittime campane del crollo del ponte Morandi, a Genova, lo scorso 14 agosto. In aula, la presidente Rosa D’Amelio ha ricordato le 4 vittime e tra loro “Giovanni Battiloro, sempre sorridente e disponibile quando ha seguito i lavori dell’aula”. La D’Amelio perse parte ai funerali, con il gonfalone istituzionale.
E proprio del ponte Morandi parla il governatore dal Ceinge di Napoli attaccando Danilo Toninelli. “Il ministro per le infrastrutture pensa a farsi la permanente e intanto a Genova sono stati persi due mesi e ancora ci sono le macerie del ponte” dice commentando i provvedimenti presi dal governo. “Come previsto – ha detto De Luca – a Genova vivranno una condizione di solitudine da qui a 6 mesi quando sara’ passata l’emozione collettiva per il crollo ponte. Hanno perso due mesi per nominare il commissario ma ci sono ancora macerie e fra due settimane sara’ pieno inverno, non sara’ facile rimuoverle con le piogge e il fiume che si ingrossa. Come si fa a dire in un anno vi diamo il ponte?”.