Regione, l’ex assessore D’Alessio saluta: Ho realizzato un vero miracolo

100

“Ho appreso ieri di essere stata destituita dall’incarico di assessore al bilancio della Regione Campania mentre lavoravo regolarmente nell’ambito dei compiti assegnatimi. Questi tre anni sono stati per me occasione di una esperienza straordinaria da tutti i punti di vista sia positivi che negativi. Mi sono impegnata moltissimo e credo di aver portato avanti compiti difficili in una situazione complessa. Sono contenta di aver contribuito con la mia professionalita’ ed impegno a risolvere gravi criticita’ amministrative e contabili. Credo che a tutti sia noto il vero miracolo che io ho realizzato in questi anni”. Cosi’ in una nota Lidia D’Alessio, fino a ieri assessore regionale al Bilancio. “Ho trovato una amministrazione in gravi difficolta’; non erano stati deliberati i rendiconti a partire dal 2013, non era stato redatto il documento programmatico pluriennale Defr (obbligatorio per legge) e molte altre sono state le cose rilevate che non andavano ed ho dovuto risolvere in un sistema contabile ed amministrativo di tipo arcaico. Sono orgogliosa di aver migliorato la gestione finanziaria della Regione Campania dopo aver dovuto registrare le perdite degli anni precedenti di oltre un miliardo e mezzo, e sono ancor piu’ orgogliosa di aver chiuso gia’ il rendiconto dell’esercizio 2016 in pareggio. Questi grandi risultati erano stati apprezzati da tutti i componenti della governance regionale; e con molti altri miei personali contributi ho supportato il cambiamento economico, finanziario e gestionale della Regione Campania anche nel contesto nazionale e presso gli organi di controllo”, aggiunge. “Non so se e dove ho sbagliato. Spero solo che l’ultima parte del cambiamento (da realizzare) sia ancora un obiettivo strategico della nuova giunta.Ringrazio tutti coloro che hanno con me collaborato per raggiungere questi importanti risultati e ringrazio anche il Presidente per l’opportunita’ offertami”, conclude D’Alessio.