Regione, monito di De Luca: Universiadi, normativa speciale o saltano tempi

44
“Essendosi aperta l’opportunità di far disputare le Universiadi in Italia, ci siamo candidati, investendo decine di milioni per due ragioni: le Universiadi sono una grande occasione di sviluppo dell’economia turistica, di promozione dell’immagine di Napoli e della Campania, e perché potevamo far crescere con le Universiadi una rete di impianti sportivi nei territori, nei quartieri che sono uno degli elementi essenziali di aggregazione giovanile”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, al teatro Augusteo di Salerno, a margine dell’assemblea pubblica di Confindustria. “Ora – ha sottolineato De Luca – è evidente che, se ci impegniamo in questa sfida, dobbiamo correre, perché il 2019 è dietro l’angolo. Mi auguro che almeno in calcio d’angolo, con la legge di stabilità, si approvi una normativa speciale per le Universiadi, altrimenti sarà certamente impossibile rispettare i tempi. Noi puntiamo ad avere il modello Expo; l’autorità anticorruzione ha già elaborato una ipotesi legislativa assolutamente condivisibile che ci fa risparmiare la metà del tempo. Se sarà così, continueremo nella sfida, altrimenti i soldi che avevamo destinato per le Universiadi, li manterremo per farci tutti i nostri impianti sportivi della Campania”.