Regione, Palmeri: oltre 600 vertenze aperte in Campania

53

Le vertenze aperte in Campania sono più di 600, come assessore al Lavoro c’è bisogno della mia presenza ai tavoli romani perché senza la presenza non c’è opportunità di dialogo. Serve analizzare ed affrontare con fermezza tutte le istanze svolgendo attività di mediazione con incisività, così facendo un passo alla volta riusciremo a risolvere ogni vertenza. Abbiamo il problema dei cassaintegrati con una normativa nazionale che fa paura e pone in difficoltà le persone, ma io continuo a portare a Roma le loro esigenze per risolvere problemi che ci sono e non vanno nascosti “. A dirlo è l’assessore regionale al Lavoro, Risorse Umane e Demanio e Patrimonio, Sonia Palmeri oggi ospite alla trasmissione di Samuele Ciambriello, Dentro i fatti in onda sulle frequenze di Radio Club 91. “Abbiamo risolto positivamente la questione relativa al colosso HP tutelando i livelli occupazionali tant’è che su 120 persone, 114 rimarranno a lavorare in territorio campano con la cessione di contratto – spiega Palmeri – . Abbiamo messo in campo per favorire l’occupazione misure come Garanzia Giovani a cui abbiamo aggiunto il bonus occupazionale, Ricollocami e le misure relative agli Lsu e al lavoro accessorio“. Prosegue l’assessore: “Come assessore alle Risorse Umane ho il compito di coniugare efficacia ed efficienza per dare ai cittadini i servizi migliori. E ‘ stata da poco approvata la legge per il riordino delle funzioni del personale delle Province. Questo è stato sia un obbligo di legge che un’opportunità che ci permetterà di avere un sistema integrato delle Province che continueranno a svolgere le funzioni fondamentali e la Regione che svolgerà quelle non fondamentali“.