Regione, progetto Elfi: proroga al 31 ottobre

78

La Regione proroga fino al 31 ottobre il bando che finanzia percorsi formativi e stage rivolti a giovani di età compresa tra i 18 e i 34 anni compiuti, diplomati o La Regione proroga fino al 31 ottobre il bando che finanzia percorsi formativi e stage rivolti a giovani di età compresa tra i 18 e i 34 anni compiuti, diplomati o laureati, al fine di agevolarne l’inserimento lavorativo nelle filiere produttive della Campania. Disoccupati e inoccupati residenti sul territorio regionale sono i destinatari del Progetto Elfi, formazione e lavoro per lo sviluppo locale, che Palazzo Santa Lucia ripropone per il secondo anno consecutivo con uno stanziamento di 5 milioni di euro. Chi può partecipare Sono ammessi alla presentazione dei progetti le Agenzie formative accreditate presso la Regione con il coinvolgimento diretto, tramite partenariati ad hoc, delle imprese che hanno in corso processi di investimento in Campania in grado di determinare sviluppi occupazionali. La proposta dovrà essere costituita da Piano formativo articolato in più interventi e riferito a un solo settore economico tra i 17 individuati nel bando: agricoltura, silvicoltura e pesca; produzioni alimentari; chimica; vetro, ceramica e materiali da costruzione; meccanica, produzione e manutenzione di macchine, impiantistica; tessile abbigliamento e prodotti affini; lego e arredo; carta e cartotecnica; edilizia; stampa ed editoria; trasporti; servizi di Public utilities; servizi finanziari e assicurativi; servizi di informatica; servizi di telecomunicazione e poste; servizi di distribuzione commerciale; area dei servizi. Interventi Il Piano formativo potrà, inoltre, prevedere fino a un massimo di tre tipologie di interventi. A partire dagli “interventi formativi ad elevata professionalità”, ovvero percorsi di qualificazione rivolti a utenti maggiorenni inoccupati o disoccupati, diplomati o laureati, al fine di favorire un più rapido ed efficace inserimento nel mercato del lavoro in settori strategici. I percorsi devono avere una durata di 600 ore, di cui il 40 per cento in stage. Potranno essere previsti anche “interventi formativi professionalizzanti”, vale a dire percorsi di qualificazione indirizzati a utenti maggiorenni disoccupati o inoccupati privi di qualificazione. Infine ci sono gli “interventi formativi di sviluppo competenze”, percorsi brevi non di qualificazione, volti allo sviluppo di competenze tecnico professionali o di competenze chiave indirizzati a utenti maggiorenni disoccupati o inoccupati qualificati. In quest’ultimo caso la durata sarà compresa tra le 160 e le 300 ore. Destinatari e contributi Destinatari degli interventi sono disoccupati e inoccupati residenti in Campania iscritti ai Centri per l’impiego competenti per territorio, di età compresa tra i 18 e i 34 anni, a bassa scolarità o anche diplomati e laureati Il finanziamento massimo che può essere accordato a ciascun Piano formativo ammonta a 336 mila euro.


Contributi fino a 336mila euro • Risorse complessive 5 milioni di euro • Contributo massimo 336 mila euro • Chi può partecipare Agenzie formative in partenariato con le imprese • Beneficiari Disoccupati e inoccupati tra i 18 e i 34 anni • Chiusura bando Ore 13 del 31 ottobre Destinatari degli interventi sono disoccupati e inoccupati residenti in Campania iscritti ai Centri per l’impiego competenti per territorio, di età compresa tra i 18 e i 34 anni.