Regno Unito, Financial Times: Mba di Sda Bocconi entra nella top 5 europea

55

Premiato dai risultati ottenuti dai suoi diplomati e dalle loro valutazioni, il programma full-time MBA di SDA Bocconi School of Management guadagna 17 posizioni nella classifica dei migliori MBA pubblicata dal Financial Times e guadagna la 12a posizione al mondo e la 5a in Europa. Il programma – unico italiano presente nella classifica dei 100 programmi top – spicca anche per il 3° posto al mondo per il migliore rapporto qualità-prezzo. Il ranking FT si basa su circa 20 parametri: basati sui risultati degli studenti a tre anni dal diploma, in termini per esempio di aumento salariale (un +126% per i diplomati SDA, il secondo più alto in Europa) e progresso di carriera, sulle valutazioni fornite dai diplomati e alcuni dati forniti dalle scuole. Il programma di SDA Bocconi si distingue per il criterio ‘value for money’, il rapporto qualità-prezzo (che tiene conto del salario post diploma, costo e durata del programma, e il mancato salario durante il programma), per il quale risulta 3° al mondo. “Chi entra nel gruppo selezionato dei nostri MBA – commenta Giuseppe Soda, Dean della Business School – sa di avere accesso non solo a una scuola di eccellenza ma anche a una vera e propria palestra di apprendimento permanente di tecniche manageriali”. “I nostri giovani manager possono stare tranquilli anche nel mezzo della pandemia,” aggiunge Francesco Daveri, direttore del programma MBA, “dato che il loro tempo e i loro risparmi sono investiti con tutta la cura necessaria per generare opportunità di carriera durevoli e che non si esauriscono rincorrendo facili guadagni”. Il Full-Time MBA di SDA Bocconi è un programma internazionale che si alimenta di una spiccata diversity con il 65% dei partecipanti provenienti da 30 paesi, un terzo di presenza femminile in classe e una posizione nella top 10 mondiale per presenza di faculty femminile. Il gradimento dei diplomati sul mercato del lavoro è rispecchiato dal fatto che il 92% trova lavoro entro tre mesi dopo il diploma e la loro mobilità dal fatto che oltre l’80% trova lavoro in un paese, settore o funzione diverso da quello dove lavorava prima. Recentemente il programma si era confermato al 3° posto in Europa nel ranking dei migliori MBA dell’Economist, sesto al mondo.