Regno Unito, il Da Vinci di Aberdeen miglior ristorante italiano della Scozia

51

Asacert è tornato sul palco degli Italian Awards, questa volta in Scozia, per premiare il ristorante toscano Da Vinci di Aberdeen come il miglior ristorante 100% Italiano di tutta la nazione. A partecipare all’evento i migliori ristoratori italiani della Scozia, che ogni giorno si impegnano per portare a tavola la vera tradizione italiana. Un messaggio forte e chiaro per ribadire l’importanza della tutela e della valorizzazione della cucina italiana nel mondo, sempre più soggetta a fenomeni di contraffazione e italian sounding. Durante gli Italian Awards di Manchester dello scorso luglio, Asacert ha presentato per la prima volta il premio ITA0039 AWARD, da conferire al miglior ristorante 100% italian taste, che offre ai sui clienti prodotti 100% Made in Italy, selezionati direttamente dai produttori italiani, e che consente ai suoi clienti di immergersi completamente nella tradizione italiana. A vincere il premio ITA0039 AWARD agli Scottish Italian Awards è “Da Vinci Italian Restaurant” di Aberdeen, che propone un menu italiano e toscano, con ingredienti freschi e locali. Il Ristorante nasce nell’autunno del 2017, quando una coppia italiana con la passione per la cucina decide di trasferirsi in Scozia per dare vita a una piccola azienda familiare. Il premio conferito da ITA0039 testimonia il grande impegno, la qualità e l’amore per la cucina italiana del ristorante, che si attesta così tra i migliori della Scozia.

Oltre ad aver ricevuto il premio ITA0039 AWARD, il ristorante Da Vinci ha ottenuto in omaggio da Asacert l’intero iter di certificazione, per certificare e promuovere la propria anima 100% italian taste nel mondo ed entrare nel network dei ristoranti certificati ITA0039. ITA0039 by Asacert è il primo protocollo a tutela della cucina italiana nel mondo e uno strumento attivo e concreto contro la contraffazione alimentare. Sono ancora troppi, infatti, i prodotti alimentari fake italian che popolano gli scaffali dei supermercati situati fuori dai confini del Belpaese. “L’Italian Sounding conta un giro d’affari stimato in più di 120 milioni di euro l’anno – commenta l’ideatore del protocollo ITA0039, l’AD Asacert Fabrizio Capaccioli – e noi non possiamo permetterci di non agire. Il nostro ruolo è quello di contrastare questo fenomeno, a partire dalla certificazione di tutti quei ristoranti che, con passione e professionalità, si fanno per primi promotori della vera tradizione italiana e del vero sapore italiano. Gli Italian Awards sono un appuntamento fondamentale, al quale Asacert sceglie di partecipare con grande orgoglio, per puntare i riflettori sulle eccellenze italiane all’estero e non dimenticare la vera italianità.” E proprio per contrastare il fake italian, ITA0039 sta lavorando al primo Osservatorio sull’Italian Sounding, un contributo concreto contro la contraffazione dei prodotti agroalimentari italiani nel mondo.