Regno Unito, Leonardo: nuovo centro di ricerca a Newcastle

22

Leonardo ha annunciato un importante investimento in un nuovo centro scientifico e ingegneristico ad alta tecnologia nel Newcastle Helix (Regno Unito), un innovativo complesso di 24 acri nel centro della città che riunisce i protagonisti del settore, le imprese e i migliori ricercatori in un polo di innovazione di livello internazionale.

Leonardo prevede di assumere oltre 200 persone nel nuovo sito, generando nei prossimi dieci anni oltre 185 milioni di sterline in termini di benefici economici nella regione. Questa iniziativa consentirà di reclutare i migliori talenti di tutto il Nord-Est del Regno Unito e di stabilire legami più stretti con le piccole e medie aziende locali, molte delle quali fanno già parte della catena di approvvigionamento nazionale di Leonardo.

Nota, in particolare, per la sua produzione nazionale di elicotteri militari e dell’elettronica di punta installata a bordo degli aerei della Royal Air Force, Leonardo è una delle più grandi aziende fornitrici del Ministero della Difesa britannico.

La società ha un ruolo centrale nel Global Combat Air Programme (GCAP), l’iniziativa anglo-italogiapponese volta a produrre un nuovo sistema aereo di 6a generazione che entrerà in servizio nel 2035. Inoltre, la sua Divisione per la sicurezza informatica è da decenni il partner di fiducia del governo britannico per proteggere le informazioni sensibili.

Il nuovo centro di Newcastle sarà focalizzato sulla ricerca, sviluppo e realizzazione di prototipi della nuova generazione di prodotti Leonardo nel campo dei sensori, della sicurezza e del volo verticale. Questo avverrà sfruttando un approccio alla progettazione e alla produzione basato sui dati avviato, a partire da giugno 2022, in tutti i siti aziendali nel Regno Unito, grazie all’utilizzo di ambienti cloud pubblici protetti per mettere i big data a disposizione degli ingegneri, con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo dei prodotti.

Dominic Johnson, ministro per gli Investimenti, ha sottolineato: “Il Nord-Est ha dimostrato ancora una volta come gli investimenti interni avvantaggino le comunità locali aumentando la produttività, guidando la ricerca e lo sviluppo, creando crescita economica e sostenendo posti di lavoro di alto valore in settori prioritari come la scienza e l’ingegneria. La decisione di Leonardo di accrescere la sua presenza in UK è un altro passo fondamentale per far salire di livello la regione e il Paese, migliorando ulteriormente la nostra capacità di attrarre gli investitori esteri, mentre ci rafforziamo come punto di riferimento internazionale per la ricerca scientifica e l’innovazione tecnologica”.