Regno Unito, l’Italia e Ferrari Trento trionfano a The Champagne & Sparkling Wine World Championships

25

The Champagne & Sparkling Wine World Championships, il concorso ideato e presieduto da Tom Stevenson, massimo esperto mondiale di bollicine, ha rivelato le sue medaglie ‘Gold’ e ‘Silver’ per l’edizione 2021, portando per la quarta volta Ferrari Trento nell’olimpo delle bollicine mondiali. Con 12 medaglie d’oro e 8 d’argento, Ferrari non solo si è aggiudicata il titolo di ‘Sparkling Wine Producer of the Year’, ma è anche stato determinante nel confermare la Trentodoc come denominazione italiana più premiata e nel sancire la simbolica vittoria dell’Italia sulla Francia, con 58 medaglie d’oro contro le 52 francesi.
Il testa a testa per il titolo di Produttore dell’anno, attribuito alla cantina con il maggior numero di medaglie, è avvenuto anche quest’anno con la Maison de Champagne Luis Roederer, vincitrice della scorsa edizione, che ha totalizzato 7 medaglie d’oro e 4 d’argento. “Congratulazioni a Ferrari Trento per avere conquistato il titolo di Sparkling Wine Producer of the Year 2021: un fantastico premio per un fantastico produttore”, commenta Tom Stevenson, creatore dei Champagne Sparkling Wine World Championships.
Ferrari ha visto premiate con la medaglia d’oro non solo le grandi Riserve, ma anche i suoi Trentodoc non millesimati, come il Ferrari Brut, l’etichetta più iconica della Casa Trentina – già ‘Blanc de Blancs World Champion’ nel 2016 e ‘Best Italian Sparkling Wine’ nel 2020 – e il Ferrari Maximum, sia nella versione Blanc de Blancs che Rosé. Un’ulteriore conferma della vocazione delle montagne del Trentino alla creazione di bollicine capaci di affermarsi a livello internazionale, nonché della capacità di Ferrari di esprimere un altissimo livello qualitativo in tutta la sua gamma.
Sono state oltre mille le etichette presentate e degustate a The Champagne & Sparkling Wine World Championships, provenienti da tutto il mondo, compreso, per la prima volta, il Giappone. I paesi premiati con almeno una medaglia sono stati ben 19, coerentemente con la mission della competizione di promuovere i vini di eccellenza e di scoprire regioni e cantine emergenti in tutto il mondo. Si attende ora alla ‘Virtual Ceremony Awards Week’, la settimana del 22 novembre, in cui verranno rivelati – anche quest’anno solo online – i premi speciali, come le bollicine migliori di categoria ‘Best in Class’, i vincitori delle competizioni nazionali e i Campioni mondiali per stile.