Regno Unito, transizione energetica: Eni premiata con l’Energy Innovation Award

30
CLAUDIO DESCALZI AD ENI

Eni è stata premiata con l’Energy Innovation Award di Energy Intelligence, a riconoscimento delle strategie messe in atto per la realizzazione della transizione energetica e dell’accelerazione negli investimenti a basse emissioni di carbonio. Il premio sarà consegnato all’Amministratore delegato di Eni, Claudio Descalzi, a Londra durante il 2022 Energy Intelligence Forum, che si terrà dal 4 al 6 ottobre. Eni si è classificata al primo posto in termini di obiettivi di riduzione delle emissioni, resilienza del portafoglio e trasformazione del proprio modello di business, e ha costantemente ottenuto un punteggio tra i primi 3 nel Transition Strategy Index. In termini di investimenti a basse emissioni di carbonio, inoltre, la società ha intensificato significativamente le proprie attività per il 2020-21. Eni ha progressivamente accelerato il proprio percorso di transizione energetica che la porterà nel 2050 all’azzeramento delle emissioni sia dai propri processi industriali che dai prodotti e dal loro consumo da parte dei clienti. Un percorso di trasformazione avviato nel 2014 con ingenti investimenti in ricerca e sviluppo tecnologico, basato sullo sviluppo e adozione di molteplici tecnologie e soluzioni industriali, già disponibili o implementabili nel breve medio periodo, in grado di incidere su tutti gli ambiti di decarbonizzazione al fine di realizzare una strategia concreta e immediatamente percorribile, scandita da obiettivi intermedi in continuo miglioramento.

A partire dalla sua istituzione nel 2012, l’Energy Innovation Award premia l’azienda energetica che ha realizzato i miglioramenti più significativi in termini di adattamento alla transizione energetica nel corso dell’anno precedente. Il premio si basa su dati quantitativi, misurati dal sistema di benchmark di Energy Intelligence. Il vincitore viene selezionato tra una rosa di candidati individuati da una giuria indipendente composta da esperti finanziari, governativi, universitari e consultivi. L’AD di Eni, Claudio Descalzi, ha commentato: “Sono molto lieto di ricevere questo premio, che riflette l’efficacia e la concretezza della nostra strategia irreversibile di transizione energetica, associata al continuo impegno nel garantire la sicurezza degli approvvigionamenti e l’accesso all’energia alle comunità dei Paesi nei quali operiamo. Oggi più che mai, in un momento in cui gli scenari internazionali ci mettono davanti alla realtà di sistemi economici e industriali ancora basati prevalentemente su modelli energetici tradizionali, dobbiamo rimanere fortemente ancorati ai nostri obiettivi di decarbonizzazione, che sono fondamentali per aumentare ancora di più la nostra indipendenza energetica”. Energy Intelligence è un’azienda leader nell’informazione sul settore energetico che da oltre 70 anni fornisce report e analisi oggettive con una visione privilegiata di ciò che influisce sul settore energetico.