Remiam: un passo nel futuro. Domani la tappa conclusiva del roadshow di Databenc

42

Giunge alla tappa conclusiva il roadshow del progetto Remiam (Rete dei Musei Intelligenti ad Alta Multimedialità), sviluppato da Databenc con l’obiettivo di creare un sistema integrato di conoscenza, monitoraggio, fruizione e valorizzazione del patrimonio storico e artistico regionale e nazionale. Domani 13 luglio alle 10:30, andrà in onda in live streaming sulla pagina Facebook (https://www.facebook.com/ProgettoRemiam) e sulle pagine dei media accreditati l’ultima tappa del roadshow dal titolo “Remiam: un passo nel futuro”, incentrata sulla presentazione al pubblico dei risultati del progetto.
Moderati dal giornalista Antonio Del Vecchio, interverranno il Consigliere Delegato per la Digitalizzazione Regione Campania Mario Casillo, l’Assessore alla Ricerca, Innovazione e Startup della Regione Campania Valeria Fascione, l’Assessore alla Formazione Professionale della Regione Campania Armida Filippelli, il presidente del CdA di Databenc Diego Mascolo, Alfredo Troiano di Netcom Group, il responsabile tecnico di ES Progetti e Sistemi Maurizio Dragoni, Enrico Benvenuto di Databooz, la ricercatrice dell’Istituto per le Applicazioni del Calcolo – CNR Isabella Torcicollo, la ricercatrice dell’Istituto Scienze Applicate Elisa Miccio, il Tecnologo dell’Istituto Scienze Applicate Vito Pagliarulo, il docente di Estetica UNISA Francesco Vitale, la progettista Conform S.C.A.R.L. Virginia Rosania.
Databenc (Distretto ad Alta TecnologiA per i Beni Culturali) è una società consortile a responsabilità limitata (S.C.a R.L.). Nasce da un’idea progettuale promossa dall’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e dall’Università degli Studi di Salerno. Su di essa convergono oggi più di 60 soggetti (Pmi, Grandi Imprese, Centri di Ricerca e Università).