Respinta causa pornostar, Trump vince in tribunale

5

Washington, 16 ott. (AdnKronos) – La causa per diffamazione intentata da Stormy Daniels contro Donald Trump è stata respinta dal tribunale di Los Angeles. La pornostar aveva fatto , che in un tweet aveva lasciato intendere che la Daniels, il cui vero nome è Stephanie Clifford, aveva mentito, quando aveva raccontato di essere stata minacciata per mantenere il silenzio sulla loro presunta relazione.

Il giudice federale di Los Angeles James Otero ha stabilito che le affermazioni di Trump sono protette dal Primo Emendamento, in quanto “iperbole retorica normalmente associata alla politica e al discorso pubblico negli Stati Uniti”. Inoltre, riporta il Washington Post, il giudice ha stabilito che la pornostar dovrà pagare le spese legali di Trump.

La Daniels e il suo legale, Michael Avenatti, hanno annunciato il ricorso in appello. Per Charles Harder, avvocato del presidente Usa, la decisione del giudice Otero segna una “vittoria totale per il presidente Trump e una sconfitta totale per Stormy Daniels”.