Restituiti all’Egitto i manufatti rubati a Napoli nel 2017

32
In foto Nabil Sadeq, procuratore generale dell'Egitto
I manufatti egiziani, sequestrati a Napoli nel maggio 2017, sono arrivati al Cairo a bordo di un volo EgyptAir durante la notte di venerdì, 29 giugno. Lo riferiscono i media egiziani, citando una dichiarazione del procuratore generale, Nabil Sadeq. Un esame, effettuato dalle autorità egiziane, ha rivelato che ci sono 195 piccoli manufatti e 21.660 monete tutti appartenenti alla civiltà egizia. Alla fine di maggio, Sadeq ha stabilito l’avvio di un’indagine per esaminare il caso del contrabbando dei manufatti in Italia, affidando al ministro delle Antichità, Khaled al Anani, l’incarico di inviare una squadra di esperti per verificare l’autenticità dei manufatti sequestrati, presumibilmente nascosti in un carico diplomatico.