Sud, Arcuri a Napoli: 100mila nuove Pmi di giovani meridionali

159

Grazie alla misura “Resto al Sud” nasceranno circa 100mila nuove imptese guidate da giovani meridionali. E’ la previsione di Domenico Arcuri, ad di Invitalia, intervenendo al dibattito organizzato dal quotidiano Il Mattino a Napoli su “Avere 20 anni al Sud”. “‘Resto al Sud’, il nuovo programma del Governo gestito da Invitalia per avviare nuove imprese dedicato ai giovani meridionali – aggiunge- è una risposta concreta per avviare centomila nuove imprese”.
“Oggi esistono più questioni meridionali – dice- perché la Campania fa registrare un Pil del 2,4%, doppio rispetto alla media italiana, mentre in Sicilia siamo inchiodati allo 0,3%”. Arcuri lancia un appello ai giovani delle regioni meridionali che, dal 15 gennaio prossimo, potranno presentare le domande esclusivamente online sul sito dell’Agenzia: “Ricordate che l’incentivo azzera l’intermediazione con i denari pubblici”. “Se la nostra piattaforma di gestione delle domande rileva che il soggetto proponente è diverso dal titolare dell’impresa – spiega – sarà subito bocciato”. “Inoltre – conclude Arcuri – abbiamo previsto una rete di consulenza gratuita grazie ad una serie di accordi che stiamo perfezionando con enti pubblici e siglato un’intesa con l’Abi per il finanziamento dei progetti imprenditoriali”.