Resto al Sud, nasce l’App dedicata

58

È stata presentata l’App di Resto al Sud, l’incentivo del Governo gestito da Invitalia, dedicato ai giovani under 36 che vogliono avviare un’attività imprenditoriale nelle 8 regioni del Mezzogiorno. Hanno partecipato alla presentazione, nella sede di Invitalia, la ministra per il Sud, Barbara Lezzi e l’amministratore delegato di Invitalia, Domenico Arcuri.
Scaricabile gratuitamente da Google Play e App Store, l’applicazione permette agli aspiranti imprenditori di seguire in tempo reale lo stato di avanzamento della domanda per ricevere gli incentivi di Resto al Sud e di rimanere sempre informati su tutte le novità.
Per la prima volta un incentivo pubblico dispone di uno strumento digitale che informa in modo diretto e immediato: un ulteriore passo nella direzione dell’efficienza e della trasparenza della pubblica amministrazione.
Attivando le notifiche push nell’area pubblica dell’App, si possono infatti avere informazioni sull’incentivo, leggere le news e conoscere le date dei workshop e degli eventi di promozione in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.
Chi ha presentato la domanda per ricevere gli incentivi su www.invitalia.it può entrare nell’area riservata dell’App e seguire in tempo reale la valutazione del progetto. Arriverà una notifica sullo smartphone ogni volta che si passa allo step successivo o quando il team di valutazione ha bisogno di più informazioni. Grazie al calendario integrato, è possibile anche salvare le scadenze e gli appuntamenti.
L’App dà inoltre la possibilità di cercare le banche convenzionate per ricevere il contributo finanziario e gli enti pubblici, le università e gli organismi di terzo settore in grado di dare agli aspiranti imprenditori un aiuto concreto e gratuito per “costruire” il progetto d’impresa.