Rete di imprese nautiche. Nasce Campania Mare Net

81

“Il protocollo d’intesa stipulato oggi tra ANCI Campania e la rete d’imprese Campania Mare Net rappresenta una innovativa modalità di collaborazione tra pubblico e “Il protocollo d’intesa stipulato oggi tra ANCI Campania e la rete d’imprese Campania Mare Net rappresenta una innovativa modalità di collaborazione tra pubblico e privato, perché mette in collegamento diretto la rappresentanza degli interessi generali delle autonomie locali con il mondo dell’impresa”. È quanto dichiara l’assessore alle Attività produttive della Regione Campania Fulvio Martusciello, in merito alla firma dell’accordo di collaborazione tra ANCI Campania e la rete d’imprese “Campania Mare Net”. “La Regione Campania – ha continuato Martusciello – ha posto al centro della propria strategia di sviluppo economico lo strumento della rete tra imprese perché consente alle piccole realtà aziendali di qualità di fare squadra ed affrontare il mercato in modo competitivo”. Campania Mare Net è un contratto tra 5 imprese del comparto della nautica, sottoscritto nell’ambito del Piano regionale di sviluppo e consolidamento di reti di imprese, coordinato dall’Assessorato alle Attività produttive della Regione Campania, per il tramite dell’agenzia Campania Innovazione. Il network nasce per offrire servizi ad alto valore aggiunto per i diportisti, destagionalizzare la passione nautica, del mare e del turismo e creare valore aggiunto nella fruizione del patrimonio naturale della Campania. I risultati sono stati positivi al punto che oggi una delle reti tra imprese di cui la Regione, mediante azioni di informazione ed orientamento, ha stimolato la costituzione, si propone per l’avvio di una partnership con l’ANCI Campania allo scopo di coinvolgere i comuni che si affacciano sul mare in un progetto che consentirà di trasformare i porti turistici a gestione pubblica in punto nodale di sviluppo dell’economia nautica. “L’accordo – ha aggiunto l’assessore – favorirà la nascita di un vero e proprio network delle marine e dei porti turistici campani, per agevolare la mobilità dei diportisti lungo le coste della Regione durante tutto l’anno, e non solo nel periodo estivo, generando quindi un incremento del turismo nautico, ma anche un’azione di valorizzazione e promozione del territorio circostante. È la prima volta dall’attivazione del Piano regionale di sviluppo e consolidamento di reti di imprese che un network formato da imprenditori privati si propone come partner di un’istituzione pubblica per l’attivazione di specifici progetti. Questa indicazione – ha concluso Martusciello – conferma la validità della scelta strategica compiuta dalla Giunta regionale campana di puntare sulle reti d’impresa come stimolo al tessuto produttivo regionale”.