Rfi, dal Governo 3 miliardi per l’alta capacità lungo la Salerno-Reggio Calabria

821
“Dopo una lunga discussione ho deciso che, sulla tratta ferroviaria tra Salerno e Reggio Calabria, quest’anno mettiamo i soldi per fare l’Alta capacità”. Lo ha detto a Catanzaro il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli. “Oltre agli interventi già previsti da Rfi per il miglioramento della sicurezza e del raddoppio dei binari, laddove non ci sono – ha aggiunto il ministro – finanzieremo, a partire dal 2020 la progettazione e dal 2021 la realizzazione, dell’Alta capacità per una cifra complessiva di 3 miliardi per completare i corridoi mediterranei e soprattutto per garantire alla Calabria gli stessi tempi di spostamento ferroviario delle altre regioni. So che c’è la discussione sull’alta velocità, so però quello che possiamo fare e non quello che si vuole promettere perché siamo in campagna elettorale. Questo si può fare e siccome lo vogliamo, lo facciamo». A giugno 2020 – ha detto ancora De Micheli – partiranno due nuovi treni quotidiani per il Nord con materiale rotabile Etr 600: uno sarà il Reggio Calabria-Venezia e l’altro il Reggio Calabria-Roma con il risultato che la tratta Reggio Calabria Roma verrà coperta nello stesso tempo necessario per la Torino-Roma. Tempi uguali e non ci sarà differenza tra chi vive qui e chi in Emilia Romagna. E questo è un fatto”.