Rfi, emergenza neve: in servizio l’80% dei treni ad alta velocità sulla tratta Milano-Roma-Napoli

51

Alla luce del bollettino meteo emanato dalla Protezione Civile, che prevede precipitazioni nevose e formazione di ghiaccio in Liguria, Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana e Marche, per la circolazione ferroviaria è stato attivato lo “stato di emergenza grave” dei Piani neve e gelo su questi territori. Stato di emergenza anche in Friuli Venezia Giulia e Lazio. La riduzione si rende necessaria, stante le previsioni di nevicate e fenomeni di gelicidio, per garantire una migliore regolarità del servizio ferroviario. Per oggi è prevista la circolazione dell’80% dei treni alta velocità sulla direttrice Milano-Roma-Napoli, le imprese ferroviarie attraverso i propri canali di comunicazione renderanno note ai clienti le corse cancellate e le soluzioni di viaggio alternative. Per il trasporto regionale, rimodulata la circolazione di treni secondo queste percentuali: Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Marche, Lazio: 70%; Liguria, Piemonte, Veneto, Emilia Romagna e Toscana: 50%. Su tutte le altre regioni non sono previste riduzioni dell’offerta di treni. In base alle attuali previsioni meteorologiche, si stima che la situazione ferroviaria possa ritornare alla normalità a partire da domani. RFI continuerà a dare aggiornamenti sulla situazione in atto e sulle misure previste.