Ricambi auto online: nuova frontiera dell’e-commerce

92

Non ci sono più limiti e barriere, con il propagarsi delle vetrine virtuali nelle case ed uffici di ciascuno di noi. Un settore che si è ormai sparso a macchia d’olio anche per quei prodotti più impensabili, come i pezzi di ricambio delle auto come ad esempio i pneumatici. Adesso non è più necessario ricorrere al meccanico di fiducia, incredibile ma vero anche dal comodo divano della nostra abitazione sarà possibile farci recapitare una lampadina, un tergicristallo o qualsivoglia elemento che compone la nostra quattro ruote.
Un mercato che ha conosciuto un picco impressionante solamente nell’ultimo anno, un incremento che sfiora il 70%, non solo. Si stima che fra Ebay e Amazon, principali portali del commercio virtuale, vi sia l’acquisto di un pezzo di ricambio per auto ogni 5 secondi. Numeri pazzeschi che sono lì a testimoniare quanto sia diventato ormai imprescindibile ed onnipresente il negozio virtuale nelle nostre mani. Facile, veloce, intuitivo ed accessibile praticamente a chiunque, a prescindere da genere e ceto.
Ovviamente il mercato online richiede un minimo di attenzione a quelle che sono le truffe riscontrabili e non così rare: facile in questo caso, se non si presta la massima cura ed analisi, andare incontro a pacchi recapitati con all’interno pezzi di ricambio, a loro volta da cambiare. Rotti, completamente assenti, guasti o non fedeli alle foto su web e alla descrizione del prodotto che tanto ci aveva illuso e ingannato. E’ importante, al di là della velocità in pochi click tramite cui effettuare l’acquisto, stabilire a monte una comparazione di prezzi, modelli e prodotti per non incorrere il cattive sorprese.
Insieme all’acquisto di gomme quello dei pezzi di ricambio è ormai un must, con la possibilità aggiuntiva di farli recapitare direttamente presso il nostro meccanico di fiducia che provvederà all’installazione dei pezzi. I costi ridotti rappresentano ovviamente il numero uno dei vantaggi nel non recarsi presso un negozio fisico ma come detto, occhio a non farci ingannare dai facili e falsi annunci, sempre alla ricerca di pesci di far cadere nella rete.
Ultimo punto, il mercato ormai prossimo delle auto elettriche. Probabile che la loro introduzione sempre più viva nella nostra società possa rallentare l’incremento degli acquisti: pezzi di ricambio elettrici comportano costi decisamente più esosi rispetto alle macchine tradizionali, almeno per i primi tempi esso rappresenterà principalmente un mercato d’elitè.
Dunque, occhio al prezzo, alle recensioni e alla comparazione del prodotto a cui siamo interessati su vari portali e fra differenti punti vendita. La facilità dell’acquisto tramite pochi passaggi non deve renderci frettolosi ed avventati: il vero guadagno prevede alla base il giusto tempo di analisi, monitoraggio e raffronto fra la moltitudine di negozi virtuali di cui è oramai cosparsa la rete.