Riccardo Muti compie 80 anni. Domani visita al Quirinale e concerto alla presenza di Mattarella

279
in foto Riccardo Muti

Compie 80 anni il maestro Riccardo Muti. Nato a Napoli nel 1941, vive a Molfetta, città natale del padre domenico, fino a 16 anni, quando si trasferisce nuovamente nel capoluogo campano per completare gli studi al liceo classico e conseguire il diploma con lode al Conservatorio di San Pietro a Majella. Oggi Muti festeggerà il compleanno a Ravenna, con la propria famiglia. Domani, invece, è in programma la visita al Quirinale per il concerto in presenza del Capo dello Stato Sergio Mattarella, mentre venerdì 30 è in programma una festa organizzata dal Conservatorio di San Pietro a Majella. Il giorno successivo, Muti sarà nel quartiere Scampia, periferia nord di Napoli, per dirigere i ragazzi dell’orchestra del quartiere.Il suo esordio è nel 1967, al Teatro Coccia di Novara vincendo il Premio Cantelli per giovani direttori d’orchestra, violinisti e flautisti. Dal 1968 al 1980 è stato direttore principale e direttore musicale del Maggio Musicale Fiorentino. Nel 1969 dirige la prima rappresentazione radiofonica nell’Auditorium Rai del Foro Italico di Roma. Al Gran Teatro La Fenice di Venezia dirige un concerto sinfonico con Cristina Deutekom nel 1970, uno nel 1971, Ivan il Terribile di Sergej Sergeevic Prokof’ev nel 1972, un concerto nel 1978, uno nel 1995, il Concerto straordinario a favore della ricostruzione del teatro nel 1996.Dal 1973 al 1982 è stato direttore principale della Philharmonia Orchestra di Londra. Nel 2015, la prima edizione della Riccardo Muti Italian Opera Academy per giovani direttori d’orchestra, maestri collaboratori e cantanti si è svolta con grande successo al Teatro Alighieri di Ravenna e ha visto la partecipazione di giovani talenti musicali e di un pubblico di appassionati provenienti da tutto il mondo. Dal 1986 al 2005 Muti è stato direttore principale dell’Orchestra del Teatro alla Scala, con la quale l’anno successivo ha ricevuto il premio Viotti d’Oro e che ha portato in tournée in Italia e in Europa.

Gli auguri di De Luca: Un gigante e un uomo libero

“Rivolgo un augurio affettuoso per i suoi 80 anni al Maestro Riccardo MUTI, un gigante della cultura che tiene alto il nome dell’Italia nel mondo, un uomo libero”. Lo scrive su Facebook il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. “Poche settimane fa, a Caserta, prima di un memorabile concerto nel corso di ‘Un’Estate da Re’, è stato davvero un grande onore potergli consegnare di persona un piccolo omaggio e ringraziarlo a nome di tutti i cittadini della Campania”, aggiunge De Luca. (Zca/Adnkronos) ISSN 2465 –

De Magistris: Orgoglio per Napoli
“Riccardo Muti festeggia oggi 80 anni. La città e il Teatro san Carlo desiderano rinnovare i sentimenti di immensa stima e profondo affetto per un’eccellenza artistica italiana nel mondo. Auguri Maestro, lei è un orgoglio per la nostra città”. E’ il messaggio del sindaco di Napoli e presidente del consiglio di indirizzo della Fondazione Teatro San Carlo, Luigi de Magistris.