Ricerca: 1 mln di euro per progetti speciali

50

Con la pubblicazione in Gazzetta del decreto del ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali scattano i termini per la presentazione dei progetti speciali predisposti da Università e altri Enti pubblici di ricerca in materie agricole, alimentari e forestali. Le risorse disponibili ammontano a 1 milione di euro: il contributo concesso per ogni singolo progetto sarà calcolato sulla base del costo approvato che non potrà, in ogni caso, essere superiore a 160mila euro.

Durata e obiettivi

I progetti non potranno avere una durata superiore a diciotto mesi e dovranno includere non più di due unità operative. Saranno ammesse a valutazione le proposte focalizzate su specifici obiettivi indicati dal bando: valorizzazione del marchio nazionale dell’agriturismo italiano, anche attraverso la definizione del relativo repertorio nazionale e la divulgazione delle informazioni; uso sostenibile dei presidi fitosanitari e zooprofilattici, dei nutrienti di natura biotica e abiotica nonché dello sviluppo di tecniche analitiche per la identificazione di sostanze xenobiotiche; valorizzazione del paesaggio rurale storico italiano; miglioramento della efficienza nella gestione della risorsa idrica e qualità delle acque; salvaguardia della biodiversità animale, del benessere animale o miglioramento dei servizi per l’assistenza tecnica specialistica agli allevatori italiani; sviluppo di progetti di ricerca coordinati tra strutture di ricerca e soggetti che rappresentino le necessità delle imprese per la produzione di alimenti di qualità; produzione e miglioramento qualitativo della biomassa agroforestale; sperimentazione di strutture, metodi e strumenti di supporto al trasferimento di conoscenze

Spese ammesse

Sono ammesse a contributo le spese generali direttamente imputabili al progetto di ricerca nella misura massima del 10 per cento del totale dei costi ammissibili; le spese per il coordinamento del progetto, incluse la valutazione in itinere ed ex post dell’efficacia, nella misura massima del 5 per cento. Non saranno coperte, invece, le spese sostenute prima della data di registrazione del decreto di concessione del contributo.

Domande

I progetti vanno presentati al ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali – Direzione generale dello sviluppo rurale – via XX settembre, 20 – 00187 Roma, entro il prossimo 6 luglio tramite consegna a mano, raccomandata con ricevuta di ritorno, posta elettronica certificata (Pec) all’indirizzo: cosvir4@pec.politicheagricole.gov.it. Il contributo, nel limite massimo del 95 per cento dei costi approvati, sarà concesso con apposito decreto direttoriale, previa accettazione del soggetto beneficiario.


Risorse complessive

1 milione di euro

Contributi

Fino a 160mila euro a progetto

Cofinanziamento

Fino al 95% dei costi approvati

Chi può partecipare

Università

Enti pubblici di ricerca

Scadenza

6 luglio 2015

Scarica il bando