Ricerca, al via la call da 300mila euro per avvicinare l’industria ai brevetti Enea

80

Al via il nuovo bando del programma Enea “Proof of Concept” (PoC), che potra’ contare su un finanziamento complessivo di 300 mila euro, di cui 210 mila dal ministero dello Sviluppo Economico e 90 mila euro dal fondo d’investimento Progress Tech Transfer che vede MITO Technology srl nel ruolo di advisor unico. Il programma PoC e’ stato istituito da ENEA nel 2018 per supportare lo sviluppo di tecnologie innovative dell’Agenzia, in partnership con imprese interessate a condividere il rischio dell’investimento, consentendo finora di finanziare 37 progetti con circa 1,6 milioni di euro. Rispetto al passato, il nuovo bando finanzia solo progetti volti ad innalzare il livello di maturita’ tecnologica di invenzioni brevettate dall’ENEA e prevede la partecipazione di un investitore istituzionale sia nel finanziamento del programma stesso che nel processo di valutazione delle proposte progettuali. Il nuovo PoC nasce in risposta al “bando per la realizzazione di programmi di valorizzazione dei brevetti tramite il finanziamento di progetti di Proof of Concept (PoC) delle universita’ italiane, degli Enti Pubblici di Ricerca (EPR) e degli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS)”, pubblicato dal Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) a novembre 2019. ENEA e MITO Technology srl, societa’ specializzata nella valorizzazione dei risultati della ricerca a supporto di universita’ ed enti pubblici, hanno sottoscritto nei mesi scorsi un accordo quadro per facilitare l’accesso ai fondi di venture capital in modo da accrescere le opportunita’ di investimento in tecnologie innovative nel campo della sostenibilita’ e migliorare i tassi di successo delle operazioni di trasferimento tecnologico.