Ricerca, asse Italia-Francia: via al bando Galileo

43


Stimolare l’interconnesione dei rapporti in ambito scientifico, aumentando gli scambi tra giovani ricercatori, il tutto sulla base di progetti comuni. È lo scopo del bando Galileo, che vede la collaborazione tra Italia e Francia, tra Università Italo francesce e Campus France, supportato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca in Italia, e il Ministère des Affaires Etrangères et du Développement International e il Ministère de l’Éducation nationale, de l’Enseignement supérieur et de la Recherche.
Il bando è aperto per i gruppi di ricercatori che lavorano negli atenei e organismi pubblici di ricerca. Non si accettano singoli individui. I temi del bando di quest’anno, per i quali presentare i progetti, sono emergenze ambientali o sanitarie; cittadinanza europea e stato di diritto; sistemi complessi; Scienze dell’Universo (astrofisica).
La novità di quest’anno è che i finanziamenti dei progetti approvati coprono due anni, anziché uno. Il bando scade il 10 maggio 2017, ore 12, e i risultati verranno comunicati entro novembre/dicembre 2017. P