Ricerca, bando under 40 per uno studio sui linfomi: 100mila euro in palio

34

Al via il bando giovani ricercatori 2018, promosso dalla Fondazione italiana linfomi (Fil) e pubblicato il 15 giugno scorso: si tratta di un finanziamento da 100mila euro per un progetto di ricerca sui linfomi, ideato e condotto da giovani sotto i 40 anni. Il responsabile capofila del progetto infatti deve avere un’età inferiore o uguale a 40 anni, documentare l’esperienza nel settore, avere un rapporto di lavoro a tempo determinato o indeterminato o altra tipologia di contratto o incarico presso il Centro di appartenenza (assegno di ricerca, dottorato, borsa di studio, incarico libero professionale, altri incarichi di collaborazione). Il bando giovani ricercatori 2018 premierà l’innovazione e la sinergia di competenze: sarà accolto positivamente il progetto capace di introdurre aspetti innovativi in termini di diagnosi e terapia dei pazienti con linfoma e di integrare aree e discipline diverse tra ricercatori di vari centri nazionali o internazionali.L’obiettivo è sostenere l’attività scientifica di giovani ricercatori italiani e la crescita di gruppi di ricerca all’interno dei centri italiani Fil per conoscere meglio i linfomi, la patologia onco-ematologica più diffusa in Italia con circa 15mila nuovi pazienti ogni anno in tutte le fasce d’età, migliorando la sopravvivenza e la qualità di vita dei pazienti.