Ricerca, Covid e sclerosi multipla: dall’Aism fondi per 3 milioni di euro

21
(foto da Pixabay)

E’ di 3 milioni di euro l’impegno dell’Associazione italiana sclerosi multipla (Aism) e della sua Fondazione (Fism) per la ricerca su Covid-19 e sclerosi multipla. Sono infatti 2 i milioni, nel bando dedicato, assegnati al congresso Aism-Fism – inaugurato oggi – che si aggiungono al milione già assegnato nel 2020-2021 ai progetti speciali sul virus pandemico. Mentre sono 5 i milioni destinati alla ricerca sulla sclerosi multipla per il prossimo bando 2022. I 4 vincitori del bando di 2 milioni Covid-sclerosi multipla sono stati annunciati da presidente Fism, Mario Alberto Battaglia. Si tratta di Andrea Cossarizza dell’Università di Modena e Reggio Emilia, Francesco Cucca dell’Università di Sassari, Massimo Filippi dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, Marco Salvetti dell’Università Sapienza di Roma. I vincitori sono stati selezionati da una commissione ad hoc composta da esperti internazionali. Al congresso è stata annunciata anche l’apertura del bando annuale Fism a fine dicembre, di 5 milioni di euro per sostenere nel 2022 progetti innovativi, speciali, pensati con strategie collaborative. “Fin dalla prima emergenza epidemiologica di questo coronavirus, abbiamo promosso e finanziato studi per indagare la relazione Covid-19 e sclerosi multipla. Alcuni di questi studi sono già stati oggetto di pubblicazioni e presentazione ai congressi, altri studi sono tuttora in corso e sono studi fondamentali nel panorama della ricerca internazionale”, ha spiegato Battaglia.