Ricerca, dal Cnr arriva il pomodoro “bronzeo” che cura le infiammazioni intestinali

137

E’ stato chiamato ‘bronzeo’ per il colore della sua buccia, simile a quello del bronzo: è il nuovo pomodoro ottenuto in Italia, che ha una combinazione unica di antiossidanti naturali, tanto che un singolo pomodoro è paragonabile a 5 chilogrammi di uva rossa. Descritto sulla rivista Frontiers in Nutrition, è stato ottenuto in Italia, dall’Istituto di scienze delle produzioni alimentari del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Ispa-Cnr) di Lecce.
Sperimentato in collaborazione con l’Irccs ‘S. De Bellis’ di Castellana Grotte (Bari) e il britannico John Innes Centre, il nuovo pomodoro ha alleviato i sintomi delle infiammazioni dell’intestino nei topi. I dati indicano “chiaramente che questa combinazione di polifenoli è in grado di migliorare i sintomi dell’infiammazione intestinale”, ha detto Aurelia Scarano dell’Ispa-Cnr. Tra gli effetti benefici riscontrati, ha aggiunto, un miglioramento nella composizione dei microorganismi dell’intestino, in particolare con l’arricchimento in batteri lattici positivi e una riduzione della secrezione dei fattori infiammatori.