Ricerca, dal Miur 500mila euro per il bando Eurostars2

47

Il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha deciso di supportare il bando Eurostars 2017 con scadenza 2 marzo 2017 con un budget di 500.000 euro come contributo alla spesa. Per partecipare tutti i partner italiani richiedenti fondi al Miur devono  scaricare i moduli dal sito del ministero e spedirli tramite Pec all’indirizzo dgric@postacert.istruzione.it.

Di che cosa si tratta

Eurostars 2 è la naturale continuazione dell’omonimo programma lanciato all’inizio del Settimo quadro ed è anch’esso basato sull’articolo 185 del Trattato di funzionamento dell’Unione europea. Due gli obiettivi generali del programma: promuovere le attività transnazionali di ricerca orientate al mercato, in tutti i settori, delle piccole e medie imprese (Pmi) che effettuano attività di ricerca, in particolare quelle prive di esperienze precedenti nella ricerca transnazionale che hanno portato all’immissione sul mercato di prodotti, processi e servizi nuovi o potenziati; contribuire alla realizzazione dello Spazio europeo della ricerca (Ser) e migliorare l’accessibilità, l’efficienza e l’efficacia dei finanziamenti pubblici a favore delle Pmi in Europa, allineando, armonizzando e sincronizzando i meccanismi di finanziamento nazionali.

Così come il precedente programma, anche Eurostars 2 sarà gestito dal segretariato Eureka.

I Paesi aderenti

Ad oggi ventisette Paesi membri di Eureka, tra cui l’Italia, hanno dato la loro adesione al programma mettendo a disposizione proprie risorse umane e finanziarie. Questi paesi si sono inoltre impegnati a fornire le risorse finanziarie necessarie a finanziare i progetti di ricerca e sviluppo comuni.

Chi può partecipare

Il programma Eurostars 2 ha l’approccio bottom-up, e tutte le caratteristiche tipiche dei progetti Eureka. Non ci sono quindi aree tematiche privilegiate o escluse, tranne che per le applicazioni militari.  Tre le principali caratteristiche di un progetto Eurostars sono: deve essere un progetto di R&S innovativo mirante a sviluppare un prodotto, un processo o un servizio destinato al mercato; deve essere condotto in collaborazione da almeno due soggetti diversi di due nazioni diverse; il leader deve essere una Pmi innovativa e almeno la metà dei costi del progetto deve essere sostenuta da Pmi innovative.

 

Risorse

La Commissione europea ha messo a disposizione di Eurostars 2 un contributo complessivo di 287 milioni di euro per 7 anni (2014-2020), a cui dovrà corrispondere un impegno finanziario da parte degli Stati membri pari ad almeno 3 volte questa cifra.

Eurostars ha lanciato un unico bando che sarà aperto per tutta la sua vita utile ma che prevede due scadenze annuali (Cut off dates, in breve CoD).

Scadenza

La prossima scadenza annuale utile è fissata al 2 marzo 2017.

SCARICA LA CALL

https://www.eurostars-eureka.eu/content/eurostars-2017-cut-offs

TABELLA

Risorse complessive

287 milioni di euro per 7 anni (2014-2020)

Paesi aderenti al programma

Ventisette Paesi membri di Eureka, tra cui l’Italia

Risorse stanziate dal Miur

500mila euro

Chi può partecipare

Piccole e medie imprese (Pmi) innovative che effettuano attività di ricerca Scadenza

2 marzo 2016