Ricerca, due campani tra i dieci giovani scienziati premiati da Farmindustria

59

Sono stati assegnati oggi i premi Sif-Farmindustria di 5.000 euro ciascuno a 10 giovani ricercatori dell’università e di altri enti di ricerca. I premi sono stati consegnati dal presidente della Sif (Società italiana di farmacologia), Alessandro Mugelli, e dal vice presidente di Farmindustria, Francesco De Santis. Dal 2000 a oggi i premi sono stati distribuiti a 178 ricercatori pubblici e privati. E anche quest’anno, come nel 2017, a vincere il premio sono soprattutto le donne. Ecco i nomi: Concetta Altamura, Università degli Studi di Bari Aldo Moro, Dipartimento di Farmacia – Scienze del Farmaco; Raffaella Belvedere, Università di Salerno, Dipartimento di Farmacia; Valentina Caputi, University College Cork-Department of Anatomy and Neuroscience, Apc Microbiome Ireland; Elena Catanzaro, Alma Mater Studiorum, Università di Bologna, Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita; Santa Cirmi, Università di Messina, Dipartimento di Scienze Chimiche, Biologiche, Farmaceutiche e Ambientali; Jessica Cusato, Università di Torino, Dipartimento di Scienze Mediche, Laboratorio di Farmacologia Clinica e Farmacogenetica, Ospedale Amedeo di Savoia, Torino; Paola De Cicco, Università degli studi di Napoli Federico II, Dipartimento di Farmacia; Francesco De Logu, Università di Firenze, Dipartimento di Scienze della Salute; Annunziatina Laurino, Università di Firenze, Lens (European Laboratory for Non-Linear Spectoscopy) Dipartimento di Fisica e Astronomia; Rossana Roncato, National Cancer Insitute, Cro Aviano, Dept. Experimental and Clinical Pharmacology.