Ricerca e sviluppo nelle Pmi, 1,1 mln dal Programma Eurostars

64

Agevolazioni a fondo perduto per un totale di 1.140.000 euro: a metterle a disposizione è Eurostars, l’unico programma di finanziamento europeo specificamente dedicato a sostenere le Pmi che fanno ricerca e sviluppo e a stimolare progetti di collaborazione internazionale che verranno rapidamente commercializzati. Un progetto Eurostars deve avere uno scopo civile ed essere finalizzato allo sviluppo di un nuovo prodotto, processo o servizio.

Beneficiari
Al bando possono presentare domanda un minimo di due partecipanti (persone giuridiche) di due diversi paesi membri Eurostars, di cui almeno una sia una micro, piccola e media impresa (appartenente a qualunque settore tecnologico) che voglia sviluppare un innovativo prodotto, processo o servizio, ottenere l’accesso a nuovi mercati, collaborare a livello internazionale, per un prodotto che possa essere rapidamente commercializzato. E’ necessario che il ruolo della Pmi nel progetto sia significativo, ovvero che sostenga almeno il 50 per cento delle spese totali del progetto connesse alle attività di R&S (tale percentuale può includere subforniture minori)

Contributo
Il contributo concesso potrà arrivare a coprire il 50 per cento delle spese ammissibili a fondo perduto.

Scadenze
Il programma Eurostars è aperto a richieste di finanziamento su base continuativa, con due scadenze ogni anno. La prossima è fissata al 15 settembre 2016.
Per presentare domanda, i partecipanti devono contattare il coordinatore del progetto Eureka al Punto di contatto nazionale (Miur – Via Michele Carcani 61, 00153, Roma;  https://www.eurostars-eureka.eu/email/node/80/field_contact_email).

SCARICA IL BANDO

Risorse complessive
1.140.000 euro

Cofinanziamento
Fino al 50 per cento delle spese ammissibili
Agevolazione
Finanziamento a fondo perduto

Chi può partecipare
Almeno due persone giuridiche di due diversi paesi membri Eurostars, di cui almeno una sia una micro, piccola e media impresa

Scadenza
15 settembre 2016