Ricerca, intesa Eav-Parthenope: le ruote dismesse dei treni in Antartide per gli esperimenti sul clima

102
foto Massimo Pica

Sottoscritto un accordo di collaborazione tra l’Ente autonomo Volturno-Eav, azienda di trasporti campana il cui socio unico è la Regione, ed il Dipartimento di Scienze e Tecnologie dell’Università degli Studi di Napoli Parthenope per la fornitura di ruote dismesse dei treni da utilizzare per gli studi sui cambiamenti climatici che il Dipartimento svolgerà nella prossima spedizione prevista per l’autunno-inverno 2021/22 nell’ambito del Programma nazionale di ricerche in Antartide. Le ruote dei treni sono una delle migliori soluzioni adottate per l’ancoraggio in punti fissi di delicati strumenti oceanografici, come correntometri e sonde multiparametriche, che consentono di monitorare la variabilità oceanica negli anni per gli studi sui cambiamenti climatici. L’accordo sottoscritto dal Direttore del Dist Giorgio Budillon e dal presidente di Eav Umberto De Gregorio, è il punto di partenza di “una virtuosa cooperazione tra due Enti che – si legge nella nota dell’azienda – insistono sulla realtà territoriale di Napoli e della Regione Campania”.