Ricerca, oltre 600 studenti alla Federico II per l’Unistem Day

32

Continua il lungo viaggio della ricerca scientifica, prendendo spunto dalle cellule staminali, che festeggia quest’anno la sua undicesima edizione. 99 atenei e centri di ricerca in 15 Paesi nel mondo in 4 continenti daranno vita in contemporanea al più grande evento di divulgazione scientifica dedicato agli studenti delle scuole superiori. Quest’anno per la prima volta, UniStem Day diventa un evento mondiale accogliendo l’Australia, la Colombia e Singapore che si aggiungono ad Austria, Francia, Germania, Grecia, Italia, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Spagna, Svezia ed Ungheria. L’Unistem day 2019 all’universita’ degli Studi di Napoli Federico II – organizzato da Marianna Crispino, Carla Perrone Capano e Floriana Volpicelli – si svolgera’ domani nell’aula Ciliberto del complesso universitario di Monte Sant’Angelo dalle 9 alle 13.30. La mattinata sarà caratterizzata da seminari scientifici svolti da scienziati di fama internazionale (R. De Fez, E. Di Schiavi, A. Risitano) su temi che spaziano dalla ricerca sulle malattie neurodegenerative alla cura delle leucemie attraverso le cellule staminali emopoietiche e alle fake news sugli Ogm. Ma i veri protagonisti della giornata napoletana saranno gli oltre 600 giovani alunni delle scuole superiori campane che saliranno sul palco per parlare dei diritti umani e del loro modo di guardare alla scienza attraverso canzoni, narrazioni o brevi sketch.