“Riciclettario”, dagli studenti del Ferraioli di Napoli vademecum contro lo spreco alimentare

68

Ogni anno in Italia sprechiamo circa 149 kg di cibo consumabile a testa. Il 32% riguarda latticini, il 30% la carne, il 29% le uova, il 28% il pane e la pasta, il 17% i prodotti ortofrutticoli e il 15% il pesce. Di qui il progetto “Il Riciclettario”, realizzato dagli alunni delle classi terze di Enogastronomia dell’Istituto Alberghiero “A. Esposito Ferraioli” di Napoli proposto dalle docenti di Scienza degli Alimenti Sandra Molinari e Maria Paola Sasso in collaborazione con l’associazione a Rerum Novarum. Obiettivo, sottoline auna nota, “promuovere la cultura del consumo consapevole del cibo e del contrasto allo spreco alimentare favorendo il ricorso all’impiego intelligente e accattivante di alimenti consumabili che spesso finiscono nella pattumiera”. Il progetto sarà illustrato domani, alle 10.30, nella sede succursale di via Gorizia con l’evento conclusivo che vedra’ gli alunni proporre le ricette elaborate durante il corso. Con la dirigente scolastica Rita Pagano, la vicaria Nerina Del Prato e le docenti autrici del progetto, saranno presenti i responsabili dell’Associazione Rerum Novarum.