Ricotta di bufala campana, debutto al Sigep di Rimini

80

In versione dolce, salata, affidata alle sapienti mani di testimonial d’eccezione. La ricotta di bufala campana dop debutta al Sigep di Rimini, dove sarà possibile degustarla in tutta la sua versatilità, grazie al programma di eventi messo in campo dal Consorzio di tutela presieduto da Benito La Vecchia. “Abbiamo ritenuto strategica la partecipazione all’edizione 2020 del salone internazionale della gelateria, pasticceria e panificazione – spiega il presidente – sia per diffondere sempre più la conoscenza e l’utilizzo del nostro prodotto in un settore in cui in questi anni c’è stato un grande interesse per questo eccellente ingrediente per la preparazione di dolci, paste alimentari, gelati, pizze e tanto altro ancora”. Sorella di latte della mozzarella di bufala campana dop, la ricotta di bufala campana dop è un alimento ad alta digeribilità, ricco di calcio e fosforo, con un elevato contenuto di siero proteine di latte nel loro stato naturale. Il Consorzio, nato nel 2016, oggi conta 16 soci produttori. Al Sigep, lo stand del Consorzio si trova al Padiglione B 5 numero 111. Fitto il calendario di appuntamenti. Si comincia domani, 18 gennaio, con lo chef Nino Cannavale che presenterà la sua ‘Dolce Bufala’, l’unico dolce che si conserva in acqua. Il 19 gennaio sarà la volta dello chef Giuseppe Daddio che proporrà una caprese di ricotta di bufala dop e prepaprerà ‘La dolce ricotta in veste di bufala’. Lunedì 20 gennaio tocca allo chef e pasticciere Marco Merola che innoverà la tradizione con la sua Pastiera contemporanea al cioccolato e ricotta di bufala campana dop. Sempre Merola sarà protagonista martedì 21 gennaio, chiudendo il ciclo di eventi con la Pina Colada alla ricotta di bufala Dop e lime.