Riduzione guadagni sui ticket trasporto: tabaccai napoletani sul piede di guerra

30
In foto Francesco Marigliano, presidente provinciale Fit di Napoli

Protestano i tabaccai di Napoli per la decisione di abbassare l’aggio sui titoli di viaggio decisa unilateralmente da Giraservice, vincitrice della gara d’appalto indetta per la commercializzazione dei biglietti. I tabaccai, rappresentati dal presidente provinciale Fit di Napoli, Francesco Marigliano, hanno deciso di abbandonare per protesta il tavolo di confronto convocato dall’assessore alle Attivita’ produttive, Enrico Panini, dopo la chiusura – denunciano – di Giraservice. L’aggio applicato in precedenza del 3,5% era già considerato basso e la riduzione al 3% ha scatenato la rabbia dei tabaccai. Da parte della Federazione Italiana Tabaccai è richiesto un intervento istituzionale immediato. Altrimenti, senza un ripensamento di Giraservice ci sarà il rifiuto di vendere i biglietti con conseguenti disagi per gli utenti e minori incassi per Comune e Regione.